Langhe Favorita DOC

L’origine del vitigno Favorita sarebbe da assimilare, secondo gli ampelografi, al Vermentino. I libri di cantina dei conti Roero citano la Favorita a partire dal 1676 con vinificazioni in purezza.

Tra ‘800 e inizio ‘900 la Favorita conosce un periodo di grande favore come prestigiosa uva da mensa, giungendo sulle tavole più illustri delle grandi capitali. Da origine a vini freschi, minerali di buona acidità.

Vitigno: Favorita

Vinificazione: metodologia classica con l’uva sottoposta a leggera pigiatura e diraspatura con fermentazione alcolica in vasche di acciaio termocondizionato per circa 25 giorni a 15°/17°C per preservare la freschezza e gli aromi.

Affinamento: due mesi in acciaio Inox e un mese in bottiglia.

Note: colore giallo paglierino più o meno intenso, offre piacevoli aromi floreali. In bocca è fruttato con una buona acidità. Indicato da aperitivo, piatti leggeri e formaggi freschi.

Temperatura di servizio: 12°C